Un nuovo modo di comunicare il Franchising
Un nuovo modo di
comunicare il Franchising
salone franchising milano

Assofranchising/Salone Franchising Milano: la sostenibilità è un importante driver di crescita per ogni azienda che opera in franchising

Il 62% ha messo in campo iniziative dedicate.

Milano, 19 ottobre 2023 – Un Salone Franchising Milano all’insegna della sostenibilità. È questo il messaggio culturale che Assofranchising, marchio storico della rappresentanza del franchising italiano aderente a Confcommercio – Imprese per l’Italia ha scelto di portare all’evento che dopo anni ritorna in Italia. “La sostenibilità è un importante driver di crescita per ogni azienda che opera in franchising” – ha ricordato Alberto Cogliati, Segretario Generale di Assofranchising. “Ma questo non è soltanto uno slogan, perché è proprio l’evidenza dei numeri che fa emergere sempre di più quanto i temi della responsabilità sociale e ambientale siano rilevanti per lo sviluppo delle strategie future aziendali”.

Dai dati che Roberta Gabrielli, Head of Marketing and Business Processes di Nomisma ha presentato sul Main Stage del Salone Franchising Milano e presenti nel Rapporto Assofranchising Italia 2023 – Strutture, Tendenze e Scenari emerge come il 62% delle imprese abbia già messo in atto iniziative dedicate, mentre il 18% è in procinto di attivarle. “Per il 28% delle realtà che operano in franchising la sostenibilità rappresenta un dovere nei confronti delle generazioni future e un valore per salvaguardare l’ambiente e la comunità” – prosegue Cogliati.

Dal Rapporto Assofranchising Italia 2023 emerge come le azioni più sostanziose messe in campo dalle aziende riguardino in primis l’adozione di packaging sostenibili, scelta adottata dal 55% delle realtà che operano in franchising. Un trend – questo – influenzato dall’orientamento dei consumatori che, sempre di più, orientano le proprie preferenze d’acquisto sulla base dell’impatto ambientale generato. La scelta del pack così come quella dei materiali utilizzati, accanto alla selezione accurata dei fornitori sono elementi che il franchisor deve considerare per andare incontro alle nuove esigenze del mercato.

Anche il coinvolgimento di fornitori capaci di offrire garanzie di salvaguardia ambientale è un asset strategico per il 42% degli intervistati. Senza dimenticare la ricerca di una maggiore ottimizzazione nella gestione dei rifiuti fondamentale per il 56% delle aziende e il tema dell’efficientamento energetico degli edifici ritenuto importante dal 28% dei rispondenti. A partire da questi dati e attraverso l’ascolto dei propri associati, Assofranchising ha compreso ancora di più la necessità da parte delle aziende di trovare i migliori partner capaci di supportarle nella transizione green. “Abbiamo lanciato nel sito di Assofranchising la sezione ESG” – continua Cogliati. “Si tratta di un luogo dove trovare le migliori soluzioni e player in termini ambientali, sociali e di governance per un franchising sempre più green e attento all’uso consapevole delle risorse.” 

Alla “Sostenibilità, inclusione e accessibilità: come costruire valore con le persone” è dedicata la tavola rotonda in programma sul Main Stage del Salone Franchising Milano il 20 ottobre a partire dalle ore 11. Si tratta dell’unica sessione di approfondimento dell’evento pensata per condividere in modo diretto esperienze e best practices legate alla sostenibilità e alla diversity & inclusion, un momento che mette al centro le persone che saranno le vere protagoniste di questo cambio di paradigma necessario.

Ad alternarsi sul palco per raccontare come questi tre elementi possano essere coniugati per creare un valore tangibile per le persone e per la società saranno: Bill Niada, Presidente, Fondazione B.Live e Fondazione Magica Cleme che ha investito tutta la sua energia imprenditoriale verso progetti a fin di bene dedicati a ragazzi malati di tumore; Andrea Mariatti, Head of Training di AccessiWay, start-up che solo nel 2022 ha reso fruibili da tutti e più accessibili oltre 500 siti web partendo dal presupposto che nel nostro paese il 98% di essi non sono accessibili alle persone con qualche forma di disabilità; Petru Capatina, CEO di WeGlad il primo strumento digitale per mappare e integrare nei propri siti web e piattaforme tutti i dati di accessibilità motoria, sensoriale e alimentare dei punti vendita e filiali nel retail & franchising; Andrea Barelli Avvocato dello Studio Legale Associato Longo & Barelli che affronterà il tema della certificazione sulla parità di genere come driver per lo sviluppo di un’azienda dal punto di vista etico e strutturale. L’evento sarà moderato da Michele Franzese, Founder di Scai Comunicazione.

Ufficio Stampa Assofranchising

Giulia Fabbri – g.fabbri@bovindo.it – 345 6156164

logo-assofranchising