Archivio tag: franchising

Il Franchising più innovativo dell’anno parla italiano

Se sei un imprenditore o hai intenzione di metterti in proprio, forse non ti sarà sfuggito cosa sta succedendo nel mercato del Franchising Italiano.

Da ottobre, una nuova azienda ha lanciato un franchising legato al mondo delle App per piccoli e medi esercizi commerciali, con in aggiunta il primo motore di ricerca per App al mondo.

Si chiama Migastone ed e’ stata premiata al salone di Milano come Franchising più innovativo d’Italia, bruciando ogni record fatto prima, con una partenza incredibile da ottobre 2016.

Gli italiani si sa, amano i cellulari e siamo tra i piu avidi utilizzatori di Facebook e degli smartphones in generale, ma fino ad ora ben pochi commercianti si sarebbero sognati di poter realizzare una propria App personalizzata.

I costi sono sempre stati esorbitanti, ma Migastone e’ riuscita a portare questa tecnologia considerata di elite e irraggiungibile, anche ai piu piccoli commercianti di ogni citta.

A tutti gli imprenditori che decideranno di affiliarsi a Migastone, viene data formazione continua, un lavoro in team con l’azienda e l’85% del fatturato prodotto.

Migastone offre un corso di avviamento dal vivo di 3 giorni e videoconferenze settimanali di formazione per tutti gli affiliati e un lavoro braccio a braccio, cosa che si vede di rado tra i franchising piu tradizionali.

L’investimento richiesto e’ di circa 20.000 euro e viene offerta una zona di esclusiva di più di 100.000 abitanti e diecimila aziende o potenziali clienti, numeri più che sufficienti per lavorare per anni e crearsi una rendita per il futuro.

Considerando i numeri proposti dai franchising piu classici, Migastone si posiziona sicuramente su un livello diverso e i tempi di recupero dell’investimento iniziale possono essere ridotti anche a solo qualche mese.

Le App vengono realizzate dall’azienda e all’affiliato non sono richieste competenze tecniche.

I commercianti che realizzeranno la propria App con Migsatone, oltre ad avere un servizio marketing personalizzato per un anno intero, potranno entrare nei circuiti Appmetropolis, legati al primo motore di ricerca al mondo per App.

Questa e’ la grande rivoluzione. Non solo una propria App, ma la possbilità di creare circuiti locali e scambi pubblicitari gratuiti per acquisire nuovi clienti.

Un altra cosa che spicca e che si vede raramente nel commercio italiano e’ la garanzia 100% soddisfatto o rimborsato che tutti gli affiliati possono offrire ai propri clienti.

Il mercato delle App raggiunge in questi anni una crescita del 100% all’anno, si sta entrando in un ciclo storico che si è già visto con l’avvento di internet.

Prima la rivoluzione delle email, poi l’avvento dei siti internet e ora che la maggior parte delle connessioni proviene da cellulare, le App sono sicuramente il prossimo passaggio obbligato.

Le informazioni su come diventare affiliato Migastone e come aprire una Agenzia in esclusiva nella propria città,  sono facilmente comprensibili e tutte spiegate nel dettaglio nella pagina aziendale dedicata al Franchising di Migastone.

 

Giovani e franchising

 

In Italia la percentuale di giovani disoccupati che non studiano e non cercano lavoro è altissima. La causa di quest’anomalia è sicuramente da ricercare nella difficile congiuntura economica attuale: spesso i giovani sono costretti a confrontarsi con un mercato del lavoro ostile, o quantomeno diffidente poiché più propenso ad assimilare figure già formate. In simili condizioni per un giovane diviene quasi impossibile acquisire esperienza di qualunque tipo, figurarsi ricavare dei profitti. Per tantissimi, infatti, l’unica scelta possibile sta nell’essere assunti in qualità di dipendenti o rassegnarsi alla disoccupazione. Una possibilità alternativa concreta, invece, potrebbe essere avviare un’attività commerciale. Solitamente i giovani non dispongono di capitali da investire e, per questo motivo, il franchising può rivelarsi un’ottima soluzione. Aprire un franchising permette di appoggiarsi a delle realtà imprenditoriali già avviate e solide, con marchi riconosciuti e affermati nel campo commerciale, in grado di offrire consulenza sulla logistica, indicare politiche adatte, facilitare la gestione del punto vendita e offrire corsi di formazione specifici. In particolare, in base alle statistiche, aprire franchising nel settore abbigliamento e intimo garantisce quasi sempre un buon rientro economico nel breve e lungo periodo: basti citare grandi nomi come Calzedonia, Intimissimi o Tezenis. Non è solo il settore abbigliamento a guardare al franchising. Orientandosi verso figure professionali qualificate, anche colossi quali Euronics e Auchan propongono il franchising. Euronics, uno dei più grandi gruppi d’Europa, permette di optare tra differenti tipi di punto vendita: Euronics, Euronics City e Euronics Point, scelti in base alla densità demografica del comune prescelto. Auchan, attiva in 11 regioni, ha 5 ipermercati in franchising operativi su territorio nazionale. È legittimo osservare che il franchising può essere un nuovo orizzonte al quale guardare sia per iniziare il proprio percorso che per affermare e accrescere in positivo la propria identità professionale.


Il più grande network di blog professionali