Archivio tag: franchising di sigaretta elettronica

Come aprire un franchising di sigaretta elettronica

 

 

Oggi come oggi la sigaretta elettronica è uno dei dispositivi più utilizzati. Ricordiamo che in merito ci sono numerosi dibattiti, dato che l’opinione pubblica, così come la comunità medica, è divisa tra chi ritiene faccia male e chi ritiene, invece, che non solo non produca danni ma che sia anche molto importante come mezzo per smettere di fumare. Inoltre, la sigaretta elettronica viene utilizzata anche da chi vuole diminuire il numero delle sigarette normali fumate durante la giornata e non solo da chi cerca di smettere.

 

Si tratta, quindi, di un business che, almeno al momento, non conosce crisi, dato che è un mercato in piena espansione. Proprio per questo motivo, chiunque voglia aprire un franchising può puntare su questo settore. In parole povere, ottenere un lavoro in franchising nel settore della sigaretta elettronica è un valido investimento per il futuro. Mettersi in proprio non è mai stato così semplice, perché con il franchising chiunque lo desideri può diventare manager, ma avendo alle spalle delle solide realtà che garantiscono per lui. Aprire un proprio punto vendita di sigarette elettroniche potrebbe essere un sogno per molti, ma, allo stesso tempo, richiederebbe delle somme di denaro talmente cospicue che ci potrebbero essere diversi problemi. Invece, grazie al lavoro in franchising si può realizzare un sogno e al tempo stesso si può cercare di sfruttare tutti i vantaggi dati dall’affiliazione. Un negozio in franchising di sigarette elettroniche è quell’occasione che molti stavano aspettando e che, finalmente, è arrivata. Di aziende che propongono l’affiliazione per mettere a punto un franchising di sigarette elettroniche ce ne sono davvero tante, dato che, come detto, si tratta di un settore in crescita, basti pensare a marchi leader nel settore della sigaretta elettrica come Green Smoke.

 

Quello che viene offerto, di solito, è uno stock di merce per partire nell’attività e l’arredamento dello store, che diventerà un punto vendita ufficiale del marchio per il quale si lavora. Quest’ultimo, inoltre, avrà tutto l’interesse a far sì che le cose vadano per il verso giusto. Una forte garanzia, in poche parole, per chi non ha enormi cifre da investire ma vuole comunque buttarsi in un settore quanto mai proficuo. L’investimento iniziale varia a seconda dei casi e dei marchi, mentre la scelta del locale è di sicuro la scelta più importante da fare. Su quest’ultima incidono vari fattori, che vanno dall’ampiezza del locale al suo stato. Indispensabile, poi, è trovare uno store collocato in una posizione geograficamente strategica: in poche parole, si deve guardare se nel raggio di un tot di km ci sono altri negozi di sigarette elettroniche, si deve capire che tipo di prodotti vendono e quali sono i prezzi, in modo da essere concorrenziali. Di sicuro si preferiscono le zone dove si potrebbe avere, seppure in maniera temporanea, una sorta di esclusiva perché non ci sono altri point che vendono lo stesso prodotto. Quando si cerca di aprire un franchising è bene informarsi prima su quella che sarà la casa madre: se ne dovrebbe verificare la serietà e anche quello che viene offerto. Naturalmente anche la casa madre chiede delle garanzie che chi desidera aprire l’attività deve poter dare.