Archivio della categoria: Franchising

I segreti per aprire un Franchising

Alcuni imprenditori preferiscono aprire un franchising piuttosto che una propria attività perché sembra più facile. I vantaggi di un franchising includono supporto operativo e di indicizzazione per la vendita, attraverso servizi di marketing.

Una volta scelto il franchising che desideri aprire, devi conoscere ogni dettaglio sui termini e le condizioni in franchising. La ricerca iniziale di solito inizia online: puoi visitare il sito Web del franchising e trovare ulteriori informazioni su di loro. Si consiglia inoltre di visualizzare altre fonti oltre al proprio sito Web, ad esempio recensioni e testimonianze dei propri affiliati precedenti ed esistenti.

Il contatto con il Franchisor

Non appena si sceglie il negozio da aprire vanno presi contatti con il franchisor. Dopodiché una volta appurato che i franchisor sappiano che sono interessati, essi forniranno un documento di divulgazione del franchising, noto anche come Uniform Franchise Offering Circular ( UFOC ). Esso descrive le regole di franchising, le tariffe, le responsabilità e altre informazioni importanti inclusa la loro storia finanziaria e legale. È importante leggere queste regole e regolamenti e assicurarsi di poter adempiere ai propri obblighi nei confronti del franchising.

Rivedi il tuo accordo di franchising

Considerando che tutto va bene nel prendere i contatti con la casa madre, il franchisor ti presenterà l’accordo di franchising. Questo è il contratto formale che ti dà i diritti legali per aprire un franchising, subordinato a un lungo elenco di norme e regolamenti. Di solito è consigliabile consultare un avvocato con esperienza in franchising per aiutare con il contratto di franchising.

Nota le promesse fatte dal franchisor durante le tue riunioni e vedi se sono delineate nel contratto. Ad esempio, se il franchisor ha promesso di fornire supporto legale in caso di una causa, assicurarsi che questo sia chiaramente delineato nel contratto. Lo stesso vale per le regole sui fornitori, i prezzi, il trasferimento di proprietà, la protezione del territorio, i diritti di royalty, l’assunzione di personale, la formazione e così via.

Parla con il franchisor e discuti approfonditamente il contratto e le tue aspettative con loro. Se ci sono discrepanze tra le promesse verbali e il contratto scritto, portali con il franchisor. Molto probabilmente ti diranno che la promessa verbale è stata fatta per errore e quelli inclusi nel contratto sono i termini effettivi. Negozia i termini quando necessario.

Ottenere il giusto finanziamento in franchising

Prima di firmare il contratto, è necessario assicurarsi di disporre di fondi sufficienti per coprire il costo del franchising e le altre spese connesse. Normalmente i franchisor si aspettano che il pagamento della franchigia venga inviato con il contratto firmato. Si consiglia di prendere in considerazione l’applicazione per prestiti aziendali di avvio per contribuire a finanziare il franchising di avvio.

Dopo aver aperto il negozio è arrivato il momento di sponsorizzare al massimo la propria attività. Pertanto considera l’idea di rivolgerti ad un’ agenzia comunicazione che faccia questo lavoro di pubblicità per te e il tuo nuovo franchising.

Franchising: le migliori opportunità del momento

Il mondo del franchising è una sicurezza per molti nuovi imprenditori, che intendono avviare la loro attività senza troppi rischi e affidandosi ad un marchio noto. Nonostante la crisi degli ultimi anni, questo settore è sempre stato in continua crescita, che sta aumentando nell’ultimo periodo, grazie anche ad una generale ripresa in tutti i settori produttivi italiani. Tra le tante proposte oggi disponibili, alcune sono particolarmente allettanti. Se si pensa che in Italia il fatturato dei negozi di franchising supera i 24 miliardi all’anno, in costante aumento, è chiaro che si tratta di un settore particolarmente interessante.

I grandi marchi
Chi intende aprire un’attività in franchising tende spesso a rivolgersi ai grandi marchi, quelli più noti. Effettivamente si tratta in genere di investimenti sicuri, che permettono nella maggior parte dei casi di ottenere ottimi guadagni. Si deve però considerare che per aprire un negozio o un ristorante con un grande marchio sulla porta è necessario avere a disposizione un capitale di una certa importanza. Come prima cosa per potersi affiliare a un marchio noto è necessario pagare un’importante quota di ingresso, il cosiddetto fee. Oltre a questo spesso sono necessari spazi di una certa importanza, che vanno adeguatamente arredati e che devono essere posizionati in una zona con un ampio bacino d’utenza. Stiamo quindi parlando di un’opportunità non per tutti. Certo è che il successo negli anni di aziende di una certa caratura è una sicurezza per qualsiasi investitore; inoltre spesso questo tipo di affiliazione permette anche di accedere a corsi di formazione appositamente studiati per permettere a chiunque di saper gestire un’attività di successo. Quindi è importante valutare anche questo tipo di proposte.

I negozi del momento
In ogni periodo storico ci sono delle tipologie di franchising che riscuotono un dato successo. Ciò non significa necessariamente che si tratti di un successo a lungo termine, basti pensare ai negozi di vendita delle sigarette elettroniche qualche anno fa. In questo periodo stanno riscuotendo un grande successo alcuni particolari ambiti di vendita, disponibili anche in franchising, in particolare stiamo parlando dei negozi di capsule e cialde di caffè di vari marchi, dei punti vendita che si occupano di alimenti senza glutine e dei centri specializzati nel noleggio di veicoli elettrici. Sono tre ambiti molto ben distinti tra loro, che però offrono ottime opportunità, sia nell’immediato, sia per il futuro. Per poter avviare questo tipo di attività è però importante trovare il giusto bacino di utenza. Ad esempio per aprire un franchising che si occupa di noleggio di veicoli elettrici è importante essere vicini ad un grande centro abitato, utilizzando lo spauracchio delle code e dell’inquinamento per aumentare l’appeal del prodotto offerto. Allo stesso modo per avviare qualsiasi tipo di franchising è anche importante verificare che nelle vicinanze non ci sia un’attività simile, che offre prodotti assimilabili a quelli che vorremmo proporre. In Italia comunque sono presenti oltre 950 catene di negozi in franchising, quando si deve scegliere quella giusta si può quindi fare il confronto tra una rosa di marchi diversi, valutandone i pro e i contro.

Il Franchising più innovativo dell’anno parla italiano

Se sei un imprenditore o hai intenzione di metterti in proprio, forse non ti sarà sfuggito cosa sta succedendo nel mercato del Franchising Italiano.

Da ottobre, una nuova azienda ha lanciato un franchising legato al mondo delle App per piccoli e medi esercizi commerciali, con in aggiunta il primo motore di ricerca per App al mondo.

Si chiama Migastone ed e’ stata premiata al salone di Milano come Franchising più innovativo d’Italia, bruciando ogni record fatto prima, con una partenza incredibile da ottobre 2016.

Gli italiani si sa, amano i cellulari e siamo tra i piu avidi utilizzatori di Facebook e degli smartphones in generale, ma fino ad ora ben pochi commercianti si sarebbero sognati di poter realizzare una propria App personalizzata.

I costi sono sempre stati esorbitanti, ma Migastone e’ riuscita a portare questa tecnologia considerata di elite e irraggiungibile, anche ai piu piccoli commercianti di ogni citta.

A tutti gli imprenditori che decideranno di affiliarsi a Migastone, viene data formazione continua, un lavoro in team con l’azienda e l’85% del fatturato prodotto.

Migastone offre un corso di avviamento dal vivo di 3 giorni e videoconferenze settimanali di formazione per tutti gli affiliati e un lavoro braccio a braccio, cosa che si vede di rado tra i franchising piu tradizionali.

L’investimento richiesto e’ di circa 20.000 euro e viene offerta una zona di esclusiva di più di 100.000 abitanti e diecimila aziende o potenziali clienti, numeri più che sufficienti per lavorare per anni e crearsi una rendita per il futuro.

Considerando i numeri proposti dai franchising piu classici, Migastone si posiziona sicuramente su un livello diverso e i tempi di recupero dell’investimento iniziale possono essere ridotti anche a solo qualche mese.

Le App vengono realizzate dall’azienda e all’affiliato non sono richieste competenze tecniche.

I commercianti che realizzeranno la propria App con Migsatone, oltre ad avere un servizio marketing personalizzato per un anno intero, potranno entrare nei circuiti Appmetropolis, legati al primo motore di ricerca al mondo per App.

Questa e’ la grande rivoluzione. Non solo una propria App, ma la possbilità di creare circuiti locali e scambi pubblicitari gratuiti per acquisire nuovi clienti.

Un altra cosa che spicca e che si vede raramente nel commercio italiano e’ la garanzia 100% soddisfatto o rimborsato che tutti gli affiliati possono offrire ai propri clienti.

Il mercato delle App raggiunge in questi anni una crescita del 100% all’anno, si sta entrando in un ciclo storico che si è già visto con l’avvento di internet.

Prima la rivoluzione delle email, poi l’avvento dei siti internet e ora che la maggior parte delle connessioni proviene da cellulare, le App sono sicuramente il prossimo passaggio obbligato.

Le informazioni su come diventare affiliato Migastone e come aprire una Agenzia in esclusiva nella propria città,  sono facilmente comprensibili e tutte spiegate nel dettaglio nella pagina aziendale dedicata al Franchising di Migastone.

 

Come aprire una sala scommesse in franchising

Siamo in un periodo storico molto particolare, soprattutto per chi è alla ricerca di un’occupazione gratificante ed ha anche un gruzzolo da investire. Oggi è opinione comune che se non si dispone di capitali importanti finanziare l’apertura di una nuova attività da zero non è affatto semplice e finisce per essere addirittura molto rischioso. Quella del franchising può essere una soluzione per limitare responsabilità ma soprattutto l’esborso economico. Ma a quale settore rivolgersi, in un’epoca storica non semplice? Come fare a scegliere il settore giusto nel quale investire?
Uno dei settori che non conosce crisi è quello delle scommesse. Se poi volete sapere come aprire una sala scommesse in franchising il consiglio è rivolgersi a al gruppo Vincitù che si occupa di questa attività oramai da anni e su tutto il territorio nazionale. Vincitù garantisce anche una certa flessibilità nella sua offerta per aprire un centro scommesse, offrendo le più disparate formule disponibili sul mercato.
Infatti il gruppo non offre solo la formula del franchising, pur se molto conveniente ma anche altre soluzioni, adatte alle diverse esigenze della clientela.
Se si vuole, infatti, aprire un centro scommesse in tempi rapidi il Gruppo offre ad oggi una serie di formule che consentono ad un investitore di avere la sua sala in qualche giorno. Infatti è sufficiente navigare sui siti del gruppo per accorgersi che Vincitù offre la possibilità di affiliarsi in pochissimo tempo e a costi esigui garantendo:

  • Un piano provvigionale molto conveniente con la possibilità di scegliere tra le Provvigioni Scommesse sul giocato o sugli utili. Pensate offrono fino al 14% sul giocato e SEMPRE il 40% sugli Utili
  • La possibilità di arredare la propria Agenzia Scommesse AAMS con 2.500 euro

Le opportunità per avviare una sala scommesse in franchising o con un’altra formula ci sono, bisogna solo scegliere una location adatta e che sia posizionata in una zona un bacino di utenza grande e possibilmente in un’area non sovraffollata di competitor.